Vieni a scoprire angoli sconosciuti di Pistoia

pistoiacapitale-italiana-della-cultura-5-posti-insoliti-da-visitare

Siamo appena entrati nel 2017 e Pistoia ha raggiunto a tutti gli effetti l’importante titolo di “Capitale italiana della Cultura 2017”.

Tutti ormai hanno gli occhi puntati su questa piccola ma incantevole città, nomi come Lonley Planet l’ha nominata tra le 10 città da vedere nel 2017, telegiornali e programmi Tv ne parlano di frequente e così le sue piazze e i suoi vicoli stretti sono apparsi anche sul grande schermo…

Anche noi dell’Agriturismo La Romagnana non vogliamo essere da meno e vogliamo dare il nostro contributo per far conoscere questa piccola-grande Capitale italiana della Cultura 2017, e lo faremo dandovi una mini guida dei posti più interessanti e insoliti che potete trovare a Pistoia.

 

pistoia capitale italiana della cultura 2017

  1. Luogo estremamente particolare, che forse neanche tutti i pistoiesi conosceranno, è il “deposito rotabili storici di Pistoia”, ovvero il deposito dei treni vecchi. L’atmosfera che si trova davanti a questi giganti di ferro e ruggine è davvero suggestiva. Qui a pochi passi dalla stazione di Pistoia ancora in funzione troverete una quantità di locomotive che ormai riposano in attesa di restauro. Alcuni andranno ad arricchire l’esposizione permanente che verrà conclusa nel 2017 accanto alla Stazione, altri invece saranno riportati in funzione per una nuova vita.

  1. pistoia capitale italiana della cultura 2017Se capitate invece a Pistoia nella seconda domenica del mese o il sabato che la precede, dovete fare un salto al mercato dell’antiquariato che si trova all’interno della “Cattedrale” ovvero la Ex- Breda, l’edificio dove negli anni ’60 venivano costruiti i treni. Il giro del mercato non vi impiegherà troppo tempo, ma il clima vintage e retò dato dalla location e dai bellissimi oggetti che troverete sono un buon motivo per andarlo a visitare.

  1. Unico modo per visitare la città fino nelle viscere è prendepistoia capitale italiana della cultura 2017re parte ad una visita guidata di “Pistoia Sotterranea”. Questo percorso a dir poco singolare vi porterà sotto le piazze e le chiese di Pistoia e attraverso un passaggio segreto e un lungo camminamento, vi condurrà dall’antico ospedale del Ceppo fino Piazza San Lorenzo. Non voglio svelarvi quello che scoprirete la sotto ma vi invito vivamente a prenotare la vostra visita guidata. Lo potete fare telefonando al 0573-368023 oppure scrivendo a pistoiasotterranea@irsapt.it

pistoia capitale italiana della cultura 2017

  1. Villa Puccini o come viene chiamato dai pistoiesi il “Villone” è un vero e proprio polmone verde all’interno della città e museo a cielo aperto. L’intero parco di 123 ettari e i relativi “monumenti” si estendono intorno a Villa di Scornio, risalente all’inizio del ‘700. Sarà un piacere andare a spasso per il parco a scoprire i piccoli templi nascosti dalle querce, o il castello gotico che sorge dietro a un labirinto di siepi e ancora le innumerevoli statue disseminate nel parco. Non dimenticatevi poi di visitare le stanze interne della Villa e lasciarvi avvolgere dagli incantevoli affreschi. Per visitarla è necessario prendere un appuntamento telefonando al 0573 904604.

  1. Altro posto insolito che mi sento di suggerirvi è la preziosa Fattoria di Celle che ospita celle_4ormai da 35 anni la collezione di opere d’arte “site-specific” di Giuliano Gori. L’ambiente che vi si prospetterà davanti è tanto singolare quanto suggestivo, vi ritroverete a camminare nel grande parco della villa, costellato di opere d’arte moderna che si inseriscono perfettamente nell’ambiente. Per poter partecipare ad una visita guidata è necessario prenotare con largo anticipo , scrivendo a info@goricoll.it.

 

 

Se dopo questi spunti avrete deciso di venire a passare un week-end a Pistoia, noi saremo lieti di accogliervi nel nostro agriturismo, per giorni di relax e di nuove scoperte.

Agriturismo La Romagnana

Contattaci!